PONCHO PIED DE POULE

PONCHO PIED DE POULE

QUESTA SETTIMANAV I METTO IN EVIDENZA UN PROGETTO ALLA PORTATA DI TUTTI. UN PONCHO SENZA CUCITURE CHE SI ADATTA A TUTTE LE TAGLIE. CAMBIANDO COLORE E PUNTO, PUO’ ESSERE FACILMENTE ADATTATO AL PROPRIO GUSTO E AL PROPRIO STILE.

SI TRATTA DI UN QUADRATO 1X1M DA CUI SI RICAVANO TUTTE LE PARTI SENZA CUCITURE O STARNI CONTEGGI DA FARE.

SEGUI IL VIDEO E SCOPRI COME SIA SEMPLICE DA FARE

 

KOALA

I NOSTRI BIMBI MERITANO TUTTE LE NOSTRE ATTENZIONI E NOI CERTO NON CI TIRIAMO INDIETRO.

CREDO CHE UNA DELLE COSE PIU’ BELLE IN ASSOLUTO PER NOI CREATIVE, SIA QUELLO DI TRASFORMARE UN GOMITOLO IN QUALCOSA CHE LA NOSTRA MENTE HA IMMAGINATO E CHE LE NOSTRE SAPIENTI MANI CREANO.

E QUANDO AD INDOSSARE I NOSTRI LAVORI SONO  LE PERSONE CHE AMIAMO, TUTTO PRENDE UN GUSTO DIVERSO E PIU’ DOLCE.

COSì HO IMMAGINATO LA REALIZZAZIONE DI QUESTO KOALA. UN CAPPELLO SEMPLICISSIMO CHE CON POCHI DETTAGLI SI VESTE O TRAVESTE IN UN ANIMALE DOLCISSIMO E AMATO DAI PIU’ PICCINI.

BASTA UN NASO E DUE GRANDI ORECCHIE E IL GIOCO E’ FATTO

CON LE SPIEGAZIONI PASSO PASSO E CON LO SCHEMA DELLE TAGLIE NON AVRETE PROBLEMI A REALIZZARLO, PER BIMBI DA 0 MESI A 10 ANNI.

PROSSIMA SETTIMANA VIDEO SU YOUTUBE E INSERIMENTO QUI DEL LINK DIRETTO

Chanel a punto granny

CHANEL A PUNTO GRANNY

 

Realizzare un golfino dallo stile inconfondibile, non è mai stato così facile.

La giacca dal taglio chanel, si realizza infatti in pochissimo tempo e con pochissimi passaggi, che comprenderete seguendo il video. Vi sarà facile adattare il progetto al vostro gusto e anche alla vostra taglia.

Io ho scelto un filo basico e ho pensato di arricchirlo con un filo fantasia a più colori.

Il risultato è visibile…un giacchino delicato, molto molto morbido  e piacevolissimo da indossare.

Sostituire il filo è semplice. Qualsiasi filato, dal cotone alla lana andrà benissimo. E’ inutile dire che ogni filo ha una sua resa, un suo consumo e tutte queste varianti contribuiranno a dare al vostro capo l’aspetto che più vorrete.

La partenza è semplice. Infatti in un solo passaggio, riusciamo a lavorare quarto anteriore, quarto posteriore e maniche. Creando due pezzi e unendoli avviene la magia!

Con il filo scelto e l’uncinetto più adatto, andrete ad avviare 4 catenelle che chiuderete ad anello.

All’interno dell’anello andrete a lavorare 6 set formati da 3 maglie alte/3 catenelle/ 3 maglie alte, separate da una catenella.  (es III°°°III°III°°°III°III°°°III°III°°°III°III°°°III°III°°°III°)

Ogni set rappresenta un aumento e come tale va lavorato giro dopo giro.

Si avranno così 6 aumenti per giro, formato ognuno da 3ma/3cat/3ma (III°°°III)

per il resto si lavoreranno come da granny 3 maglie alte e una catenella di separazione.

Online ho trovato questo schema che non è proprio uguale al mio. Io sono partita direttamente con i 6 set di aumento, ma grossomodo sarà in grado di farvi capire come eseguire il lavoro e quale forma esso prenderà.

Raggiunta la misura di 40cm per lato mi sono fermata ed ho ripiegato il mo esagono in modo  da ricavare la forma del golfino. Lo scalfo della manica misura invece 30 cm .

Provate a indossare il vostro pezzo e controllate se lo scalfo maniche è giusto. Se non lo è fate ancora dei giri.

Quando la misura è corretta vi accorgerete che dietro è stretto.

Come vi mostro nel video, una volta costruita la struttura di base, si può lavorare lato per lato per ingrandire e dare volume solo dove serve.

Segnalato il lato della schiena con dei marker, andrete a creare delle righe di andata e ritorno aggiungendo i centimetri mancanti. Nel mio caso mancavano 15 cm, quindi ho allargato 7 cm per parte in modo da raggiungere con 4 giri la misura giusta.

A questo punto bisogna fare le prime cuciture per assemblare le due metà. Vanno eseguite  le cuciture sulle maniche e sulla schiena.

Adesso provate ad indossare la giacca, cosa notate?

E’ corta, la maniche non vi piacciono a 3/4? Bene, possiamo modificare tutto

MANICHE

per le maniche possiamo allungare e stringere. Se la lunghezza vi va bene a 3/4 andate solo a fare 3 gri di punto basso stringendo il più possibile il lavoro o creando nel secondo e terzo giro alcune riduzioni( circa 6) per ottenere una sorta di polsino.

Se invece volete allungare, ripuntate l’uncinetto e ricominciate a lavorare  il punto granny. Alternate 3ma a 1 catenella…chiudete i giri e ricominciate Per stringere, dopo qualche giro, togliete la catenella di separazione. Per stringere ancora, togliete anche 1 maglia alta, trovandovi così a lavorare 2 maglie alte per ogni catenella sottostante. Rifinite sempre con i 3 giri di punto basso.

LUNGHEZZA

stesso discorso vale per la lunghezza. La chanel che ho fatto io arriva al primo fianco, se la preferite più lunga, lavorate solo sulla lunghezza tutti i giri necessari per arrivare dove volete. Io non ho aggiunto nulla sui quarti anteriori se non i giri di punto basso che farete su tutto il perimetro.

Detto così può sembrare un lavoro lungo e difficile, ma dal video capirete che no è così. Il grande vantaggio di lavorare a punto granny è che vi consente di ricominciare il lavoro ovunque e senza che vi veda alcuno stacco.

Il modello così ottenuto sarà una base, infatti potrete usare questo schema per fare cardigan e cappottini. Il principio è sempre lo stesso. Si comincia sempre nello stesso modo…si modificheranno solo i lati giusti, cioè lunghezza e maniche per ottenere l’uno o l’latro pezzo.

Nel sito avete già un primo giacchino realizzato con questa tecnica con cui l’anno scorso avevo fatto un golfino da neonato…

a questo punto date libero sfogo alla vostra fantasia e divertitevi…..

questo è il link per il gicchino da neonato

https://

Prossima settimana troverete anche il link della chanel appena sarà disponibile s youtube

 

ù

 

 

 

 

FAT BOTTOM….LA FATA TUTTOFARE

Disponibile domenica 28 maggio la mia versione della fat Bottom

visita il mio canale youtube

http://www.youtube.com/channel/UCIZAopZ5SiAAxPc0cxKNYFQ

e scopri come è semplice realizzare questa borsa.

Per un piccolo disguido durante il video ho detto di avviare 30 cat, invece sono 28. Tutto il resto è come da tutorial